Dosaggi Ormonali

19 Gennaio 2021
 

I processi di gametogenesi che inducono la formazione e la maturazione dei gameti maschili (spermatozoi) e femminili (ovociti), così come tutte le variazioni ovariche ed uterine,  sono sotto l’effetto diretto di un preciso e sofisticato sistema di regolazione ormonale che percorre l’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi.

Proprio per questo motivo, eventuali disfunzioni endocrinologiche sono associate spesso ad infertilità maschile e/o infertilità femminile. Ogni ormone esercita un ruolo unico ed insostituibile nel perfetto “ingranaggio” procreativo.

In un percorso di inquadramento diagnostico per il trattamento di uno stato di infertilità è fondamentale pertanto dosare il livello sierico di alcuni ormoni, tra cui riconosciamo:

Per i dosaggi ormonali i pazienti devono sottoporsi a dei semplici prelievi venosi, tenendo conto che alcuni ormoni devono essere necessariamente dosati in un preciso arco temporale e ripetuti ad intervalli definiti, dietro specifica indicazione medica, anche per verificare e controllare l’andamento di un’eventuale terapia in corso. 

Questo tipo di approccio clinico permette di definire un’anamnesi precisa dello stato di fertilità e di personalizzare al massimo il trattamento terapeutico, con l’obiettivo principale di ottimizzare il più possibile le possibilità di un concepimento naturale o mediante tecniche di fecondazione assistita di I, II o III livello (IUI, FIVET, ICSI, IMSI, PICSI, MESA, TESE ecc.)  

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi