Isteroscopia diagnostica

Isteroscopia diagnostica

19 Gennaio 2021
 

Che cos’è? 

L’isteroscopia diagnostica è un metodo di indagine ecografica finalizzata allo studio dell’utero (dal greco hystera) per l’individuazione di eventuali malformazioni o neoformazioni cellulari come polipi o fibromi. 

In cosa consiste?

È di natura endoscopica e consiste pertanto nell’inserimento in vagina di un isteroscopio a cui è associato un sistema ottico comprensivo di una telecamera e di una fonte di luce che raggiunge l’utero.  Mediante insufflazione di soluzione fisiologica o anidride carbonica le pareti uterine si dilatano consentendo una migliore esplorazione.  

A seconda del caso clinico, può essere effettuata in sala operatoria o in alcuni casi in regime ambulatoriale, in linea di massima senza anestesia.

Diversi studi hanno messo in evidenza l’utilità dell’isteroscopia in un percorso di ricerca di una gravidanza, in quanto polipi e fibromi potrebbero ostacolare l’impianto dell’embrione in utero a seguito di una tecnica di fecondazione assistita di II livello (FIVET; ICSI; IMSI; PICSI)  che può essere effettuata sia con gameti della coppia (fecondazione assistita omologa) che con gameti donati (fecondazione assistita eterologa).  

Generalmente non comporta complicanze né a breve né a lungo termine. 

Per quale tipologia di pazienti è indicata?

Le categorie di pazienti a cui può essere indicata sono diverse e possono comprendere:

  • Pazienti con ripetuti fallimenti di impianto embrionario
  • Pazienti con ripetuti aborti
  • Pazienti per cui è indicata una valutazione dello stato di salute generale dell’endometrio

In un Centro di PMA è ormai diventata di buona ed irrinunciabile prassi l’esecuzione di un’attenta isteroscopia diagnostica, nella fase iniziale di inquadramento della coppia che affronta un percorso di cura e trattamento di uno stato di infertilità. L’isteroscopia diventa operativa in caso di necessità evidenziate dalla procedura diagnostica, ma a volte è possibile unire le due fasi in un’unica seduta in seguito ad un approfondito counseling, evitando un ulteriore accesso della paziente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi